Nel settantacinquesimo anniversario della Liberazione, abbiamo bisogno più che mai di celebrare la nostra libertà e sconfiggere ogni virus di intolleranza e incapacità di uscire da schemi precostituiti e tale da frenare relazioni civili ed aspirazione al Bene comune, per tornare a guardare al futuro con speranza e coraggio, ricostruire con responsabilità un mondo più giusto, più equo, più sostenibile.
Quest’anno il 25 aprile si festeggia in modalità virtuale, di seguito forniamo l’accesso a due delle modalità per farlo.

Clicca sui link:

Leggi anche
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin