Servizio civile universale

 

E' diventato Legge: più spazio alla partecipazione sociale dei giovani.

L'approvazione del decreto legislativo collegato alla riforma del Terzo Settore (art. 8 Legge 106/2916), dà sostanza ad un progetto ambizioso: quello del servizio civile universale.

Ed ecco come funziona il servizio civile universale.

Aperto a tutte le ragazze e tutti i ragazzi tra i 18 e i 28 anni, italiani o non ma regolarmente soggiornanti, il Servizio civile universale viene incontro alle esigenze dei giovani.

Per conciliare questa esperienza con lo studio, la formazione o le prime esperienze lavorative, l’orario settimanale viene infatti ridotto a 25 ore. Anche la durata complessiva può variare tra gli 8 e i 12 mesi. Per i volontari è confermato il compenso mensile di 433 euro.

Sono tre le novità più importanti apportate dal decreto legislativo: l’ambizione che il servizio civile possa essere un’opportunità per tutti i ragazzi che ne faranno richiesta, la programmazione triennale dei progetti che aumenterà la qualità delle attività, la possibilità di compiere all'estero parte del percorso.

“Si tratta di percorsi stimolanti – sostiene Rossini, Presidente Nazionale ACLI - resi possibili dalle proposte del mondo associativo e che hanno trovato terreno fertile grazie alla collaborazione della Presidenza del Consiglio e del ministero del Lavoro.

In allegato il Comunicato del Consiglio dei Ministri.

Approfondimenti:

- Comunicato Consiglio dei Ministri

  • banner 1
    Patronato acli
  • CAF Acli
  • Acli
  • FAP
  • Lega Consumatori
  • Acli Colf
  • CTA
  • Acli Punto Famiglia
  • Acli Terra
  • US Acli
  • Unasp
  • aesseffe
  • Il sito viene aggiornato il 15 e il 30 di ogni mese