Giovani e lavoro

 

Costruire fiducia per riGenerare lavoro

Il lavoro, il futuro dei giovani e le possibili strade

per uscire da una crisi che da emergenziale sta diventando cronica

Il lavoro non è un tema laterale o marginale, il lavoro è il tema”, ha detto il Presidente Nazionale delle ACLI Roberto Rossini.

Nel contributo che riportiamo nel video allegato, Domenico De Masi, docente emerito di sociologia del lavoro presso l’università La Sapienza di Roma, fornisce un contributo che parte dall’importanza della ricerca del lavoro, in una società che definisce post-industriale.

“È necessario investire nelle università e nello studio, per ridistribuire il sapere, le opportunità e il potere, riducendo l’orario di lavoro. Create una piattaforma che aggreghi i disoccupati – ha continuato il sociologo - che a differenza degli occupati non hanno un sindacato o un giornale. Ogni disoccupato aderirà con piglio rivoluzionario e si creerà un nuovo mercato del lavoro orientato alla auto-realizzazione, più che al salario.”

Una proposta –quella del prof. De Masi- che genera un rischio: quello di creare una società di poveri: bisogna costruire, invece, percorsi di mobilitazione e di impegno, di informazione sul divario generazionale e reagire ai falsi miti che le spesso le università creano.

Ma il contributo del prof. De Masi merita di essere ascoltato e per questo lo proponiamo.


Approfondimenti:

- Video Intervista a Domenico De Masi

  • banner 1
    Patronato acli
  • CAF Acli
  • Acli
  • FAP
  • Lega Consumatori
  • Acli Colf
  • CTA
  • Acli Punto Famiglia
  • Acli Terra
  • US Acli
  • Unasp
  • aesseffe
  • Il sito viene aggiornato il 15 e il 30 di ogni mese