Si può contrastare il fenomeno mafioso?

La mafia.
E affini: 'ndrangheta, camorra, sacra corona unita. Solo criminalità?

Non siamo di fronte solo alla trasgressione più o meno violenta della norma giuridica: in questi fenomeni c'è qualcosa di più profondo, di più radicato e radicale.
Qualcosa che, contemporaneamente, coglie l'individuo e la collettività, la memoria di ciò che è stato e la più sfrenata voglia di costruire l'impero che verrà, l'io e il noi.
Le mafie, prendendo a prestito un'espressione proprio di Sturzo, organizzano il “male comune”.
L'approfondimento che vi proponiamo diventa anche il nostro modo per rinnovare una dichiarazione d'intenti: a noi, di comune, piace il bene, la legge.
Perché l'Italia si può riscattare solo col ritorno il più vicino possibile alla linea della legalità, col sentire la legge come fatto proprio, essenziale, costitutivo, identitario: nostro.
Insomma, a sentire la legalità come cosa nostra. 

 
Allegati:
 
 
 
  • banner 1
    Patronato acli
  • CAF Acli
  • Acli
  • FAP
  • Lega Consumatori
  • Acli Colf
  • CTA
  • Acli Punto Famiglia
  • Acli Terra
  • US Acli
  • Unasp
  • aesseffe
  • Il sito viene aggiornato il 15 e il 30 di ogni mese