Mobilità sociale e Democrazia

Nel nostro Paese, nel migliore dei casi, resti quello che nasci: per un bambino di una famiglia a basso reddito ci vogliono cinque generazioni per entrare nel ceto medio.

Chi è nato in una famiglia di classe media si trova spesso a fare esperienza di una qualche forma di declassamento.

L’Italia assomiglia sempre più a una clessidra con una grande base e una piccola sommità.

La Repubblica non sembra più riuscire a garantire a tutti «il pieno sviluppo della persona umana».

A pensarci bene, la mobilità sociale non è né di destra, né di sinistra, ma è una questione democratica fondamentale.

Approfondimenti:

Agenda sociale

Relazione presidente ACLI

Report periferie

Catalogo

 

  • banner 1
    Patronato acli
  • CAF Acli
  • Acli
  • FAP
  • Acli Colf
  • CTA
  • Acli Terra
  • US Acli
  • Unasp
  • Progettazione e Innovazione
  • Il sito viene aggiornato il 15 e il 30 di ogni mese